(Notizie) Se sei gay in India e vieni abusato non puoi sporgere denuncia

Certe notizie alle volte sono estremamente paradossali, ma quello che è avvenuto pochi giorni fa in India rasenta l’assurdita. Un giornalista americano ha raccontato la vicenda di un ragazzo indiano che è stato drogato e violentato per una notte intera da un tizio con cui stava uscendo constringendolo a rapporti non consensuali.

Perchè non denunciarlo?

Il paradosso delle leggi indiane contro gli omosessuali impediscono di fatto di poter sporgere denuncia. Infatti se si provasse ad andare dalla polizia e raccontare la semplice verità, si verrebbe arrestati perchè indirettamente si ammetterebbe di essere gay in un paese dove l’omosessualità appunto è vietata per legge.

L’assurdità è che se qualcuno abusa di te, che tu lo sia o no, diventi di fatto omosessuale e non puoi quindi far più valere i tuoi diritti. In questo modo si fa si che lo stupratore potrà sempre circolare liberamente, ricomettendo i reati, senza che possa mai essere denunciato da nessuno.

Il fatto che non uccida le sue vittime lo rende di fatto un invisibile alla giustizia perchè non essendoci omicidio sta alle vittime doversi esporre per denunciare l’accaduto, ma questo a loro viene praticamente vietato.

La sezione 377 del codice penale indiano criminalizza gli atti sessuali tra persone dello stesso sesso, con una pena fino a 10 anni di carcere, e anche se nel 2009 è stata dichiarata incostituzionale, il governo volontariamente non ha mosso un solo dito per ritirarla.

Non dimenticare di iscriverti a RETE GAY e iniziare a conoscere nuove persone e fare nuove amicizie !!!

Random Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

WordPress spam blocked by CleanTalk.