Chi è Online

Al momento non ci sono utenti online

Membri attivi di recente

Foto del profilo di Rete Gay Admin
Foto del profilo di Anacarsis
Foto del profilo di Jessi
Foto del profilo di Selvaggio
Foto del profilo di Paolo salleri
Foto del profilo di Mex
Foto del profilo di Carmen
Foto del profilo di Spartakos50

In Tunisia, come in molti altri paesi sottosviluppati del mondo, l’omosessualità è un crimine che non va spiegato, affrontato o studiato, va solo punito. Quale mezzo più facile del dare in mano a un governo semi-dittatoriale la possibilità di incarcerare qualcuno solo per un sospetto?

Succede che nel sud della Tunisia, precisamente a Sousse, due ragazzi che “casualmente erano anche attivisti blogger contro il governo” siano stati arrestati e torturati in carcere perchè le forze dell’ordine hanno avuto il sospetto che potessero sembrare omosessuali.

Si avete capito bene

L’accusa, la ripeto, era quella di “sembrare” omosessuali e i due giovani di 23 e 22 anni sono stati incarcerati per 8 mesi e spinti con la tortura a firmare una dichiarazione dove hanno affermato di avere rapporti omosessuali. Senza diritto alla difesa sono riusciti a far sapere alla stampa estera della loro condizione ed un comitato internazionale li ha sottoposti a dei test che hanno escluso qualsiasi prova di sesso omosessuale tra i due ragazzi

La Tunisia è il paese che vanta il maggior numero di omosessuali o bisessuali tra i maschi della propria popolazione tanto da essere al primo posto mondiale per stupri e violenze su ragazzi che sono puntualmente coperte dalle forze dell’ordine locali.

Cosa da non trascurare c’è da ricordare i diversi casi in cui ragazzi che sono stati violentati e si sono rivolti alle forze dell’ordine sono stati poi condannati per aver direttamente dichiarato la loro omosessualità, mentre invece i loro stupratori continuavano a girare allegramente e senza problemi.

Tanto più una civiltà è retrograda, tanto più per controllarla gli si da un nemico da combattere. Pensateci quando discriminate qualcuno perchè in realtà state abboccando all’amo che serve a tenere al potere (o a farlo raggiungere) chi vi usa per i propri fini.

Fonte (QUI)

Non dimenticare di iscriverti a RETE GAY e iniziare a conoscere nuove persone e fare nuove amicizie !!!

0

ReteGay.it è un sito nato nel 2012 riservato a tutta la comunità LGBTIQ e a tutti coloro che conoscono le regole della tolleranza e del rispetto reciproco.

La registrazione è anonima e TOTALMENTE GRATUITA e non ci esistono limitazioni o sezioni a pagamento.

Puoi cancellare i tuoi dati e il tuo account in ogni momento

Cosa stai ancora aspettando per Iscriverti??