Chi è Online

Al momento non ci sono utenti online

Membri attivi di recente

Foto del profilo di Rete Gay Admin
Foto del profilo di pallino
Foto del profilo di Anacarsis
Foto del profilo di asdrubale74
Foto del profilo di Drullo06
Foto del profilo di qwerty
Foto del profilo di Anacarsis
Foto del profilo di Jessi

Parlare di omosessualità ai figli per alcuni genitori può essere davvero difficile. Il life coach Alessandro Cozzolino, autore di un libro su questo tema, racconta quando e come spiegare il diverso orientamento sessuale anche ai più piccoli

Per molti genitori, parlare di orientamento sessuale è motivo di imbarazzo e confusione. Non tutti hanno le idee chiare sul tema e sebbene si siano fatti numerosi progressi, c’è ancora tanto lavoro da fare in termini di educazione, lotta al pregiudizio e agli stereotipi.

Dove nasce il pregiudizio

«Per secoli l’omosessualità è stata vista e trattata come un abominio contro natura, una scelta, un crimine, un vizio, una perversione, una fase da monitorare, un comportamento da correggere, un atteggiamento appreso da adulti depravati, quindi una depravazione, una psicopatologia. Solo nel 1990 l’OMS ha depennato l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali. Nel corso della storia, non si contano le persone che sono state punite, “curate”, esiliate, arrestate, rinchiuse, condannate, torturate e uccise per il semplice fatto di non essere eterosessuali. Eppure, a scuola di questi fatti non si parla», sottolinea Alessandro Cozzolino, life coach e autore del libro Volevo solo essere felice – L’omosessualità raccontata da un omosessuale (ed. Centauria).

Non dimenticare di iscriverti a RETE GAY e iniziare a conoscere nuove persone e fare nuove amicizie !!!

Che cos’è l’omosessualità

Come rispondere a questa domanda da parte di un bambino? come spiegargliela con paroli semplici.. ecco la risposta:

«L’omosessualità è un naturale orientamento sessuale, esattamente come l’eterosessualità. La differenza sta nel fatto che l’eterosessuale prova attrazione per persone del sesso opposto, mentre l’omosessuale è attratto da persone del proprio sesso. Quando si parla di attrazione, è importante precisare che non si tratta solo ed esclusivamente di desiderio fisico e sessuale, ma anche e soprattutto di sentimenti ed emozioni»,

0

ReteGay.it è un sito nato nel 2012 riservato a tutta la comunità LGBTIQ e a tutti coloro che conoscono le regole della tolleranza e del rispetto reciproco.

La registrazione è anonima e TOTALMENTE GRATUITA e non ci esistono limitazioni o sezioni a pagamento.

Puoi cancellare i tuoi dati e il tuo account in ogni momento

Cosa stai ancora aspettando per Iscriverti??